Archivi del mese: agosto 2006

Berlino (VI) – Tempo lacrimoso e memorie di dittature

Quest’anno sono stato sfortunato con il tempo, che è molto variabile, altalenando tra la pioggia e un timido sole e influenzando così il mio umore. Ho trovato comunque qualcosa da fare che corrispondesse a queste condizioni atmosferiche così poco gradevoli. … Continua a leggere

Pubblicato in Germanica, Il corpo altrove | 2 commenti

Berlino (V) – Un po’ di Brandeburgo e una puntatina in Polonia

Ieri mi sono svegliato di buon’ora per la prima gita "fuori porta" di questo soggiorno berlinese. La meta iniziale è stata Eisenhüttenstadt, in Brandeburgo, la cui caratteristica principale è di essere stata in gran parte costruita negli anni cinquanta intorno … Continua a leggere

Pubblicato in Germanica, Il corpo altrove | 3 commenti

Berlino (IV) – Architetture berlinesi e frequentazioni frou-frou

Ieri è stata una giornata dedicata all’edificazione culturale e all’astinenza sessuale, che si è spinta addirittura fino all’assenza di qualsivoglia forma di autoerotismo. Ho incontrato M. a Nollendorfplatz, che ho raggiunto dopo una lunga gimcana fatta di cambi di treno … Continua a leggere

Pubblicato in Germanica, Il corpo altrove | 2 commenti

Berlino (III) – Turista “per cazzo” (e per altro ancora)

Fare il turista Fare il turista a Berlino significa anche salire per la prima volta nella cupola di vetro del Reichstag, cosa che avevo sempre evitato perché per pigrizia non volevo mettermi in coda e le code erano sempre imponenti. … Continua a leggere

Pubblicato in Germanica, Il corpo altrove | 6 commenti

Berlino (II) – Avventure nel mondo bisex

La serata del mercoledì la pubblicizzano col nome di "Adamo ed Eva nel giardino delle delizie", ma ieri sera – e forse ogni sera – il Club Culture Houze a Kreuzberg è solo il paradiso dell’acaro, visto che il locale … Continua a leggere

Pubblicato in Germanica, Il corpo altrove | 4 commenti

Berlino (I) – Quando comincia la vacanza?

Se la vacanza, come dice il nome stesso, rappresenta un’assenza (della vita che si vive quotidianamente e delle presenze che la popolano) e quindi una cesura che separa due momenti – quello dell’essere affaccendato da quello del riposo e del … Continua a leggere

Pubblicato in Germanica, Il corpo altrove | 1 commento

Los, los nach Berlin!

Sono pronto per la partenza. La valigia è fatta, sempre troppo piena, per quanto io cerchi di tenerla leggera. Domani si parte: mi lascio alle spalle le erculee fatiche milanesi degli ultimi tre mesi. Non ho programmi, se non assolutamente … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 8 commenti