Archivi del mese: marzo 2009

Franz Ferdinand al Palasharp, Milano

  Il biglietto l'avevo comprato già in dicembre perché tanto, pensavo, l'Alcatraz, con tutti i suoi difetti, è comunque vicino a casa mia e ci potevo andare a piedi. Invece i Franz Ferdinand mi hanno giocato un bello scherzo e … Continua a leggere

Pubblicato in Visti, letti, ascoltati | 4 commenti

Un caso, inosservato, di omofobia

Li vedo subito dopo essere entrato nel supermercato, un noto discount di una catena tedesca. Il primo avrà una quarantina d'anni portati male – o una cinquantina portati bene, ma propendo più per la prima ipotesi -: capelli grigi, il … Continua a leggere

Pubblicato in La gaia scienza | 11 commenti

Una volta tanto vorrei essere smentito

Mi frega il fatto che spesso mi piacciono con l'aria un po' da parrucchiera, ma sotto sotto nutro sempre la speranza che non siano parrucchiere ma abbiano anche un bel cervello e una certa profondità che non sia soltanto anale. … Continua a leggere

Pubblicato in Due giri intorno al mio ombelico | 2 commenti

Ricetta per una perfetta pippa mentale

E se per esempio lui mi dicesse che ci ha ripensato, che col passare del tempo si è accorto che si era sbagliato e invece è innamorato di me e che adesso vuole provarci o quanto meno rischiare, io che … Continua a leggere

Pubblicato in Due giri intorno al mio ombelico | 3 commenti

Pene d’amore e sbadigli a teatro

Ieri sera sono stato al teatro i, piccolo e benemerito, in zona porta Genova, a vedere Non dirlo a nessuno, "liberamente tratto" da Il Buon Dio di Manhattan di Ingeborg Bachmann – non so quanto liberamente, perché non conosco il … Continua a leggere

Pubblicato in Visti, letti, ascoltati | 1 commento

Ma non era meglio vivere?

Ho appena cominciato a tradurre un libro che mi ha definitivamente convinto che è meglio, molto meglio, fare l'idraulico, per esempio, piuttosto che il letterato o lo scrittore, soprattutto se si scrive così. Almeno nel primo caso sai cambiare un … Continua a leggere

Pubblicato in Irritazioni, disgusti, idiosincrasie | 6 commenti

Misteri della psiche

1° movimento: ansia Mi sono procurato, ordinandola nella farmacia sotto casa, una "emulsione lenitiva" che mi ha prescritto un dermatologo. La sto usando, ma stamattina mi è venuto un dubbio: e se finisce all'improvviso, che cosa faccio? Mettiamo che finisca … Continua a leggere

Pubblicato in Due giri intorno al mio ombelico | 4 commenti