Archivi del mese: giugno 2012

“Cruising” e il contagio

All'interno del Festival Mix sono stati anche riproposti alcuni vecchi film a tematica omosessuale. L'altroieri è stato proiettato Cruising, un film ormai classico di William Friedkin che risale al 1980. In teoria era nella sezione Uncut, dedicata alle versioni non … Continua a leggere

Pubblicato in La gaia scienza, Visti, letti, ascoltati | Lascia un commento

Com’è cattiva questa Merkel: su un diffuso sentimento anti-tedesco

Non mi piace questa diffusa aggressione mediatica nei confronti della Germania, come se la crisi europea fosse soprattutto colpa sua o come se fosse colpa della Germania il fatto di non volerla risolvere. Ah, se solo i tedeschi si decidessero … Continua a leggere

Pubblicato in Germanica, Incursioni nella polis | 4 commenti

Democrazia. Islamic style, of course

Dopo l'ennesimo attacco terroristico ai danni di nostri soldati in Afghanistan e dopo il risultato delle prime elezioni libere in Egitto, che hanno visto vincenti i Fratelli Musulmani – tanto per intenderci, quelli che hanno prodotto già Hamas a Gaza, … Continua a leggere

Pubblicato in Incursioni nella polis, Le parole degli altri | 1 commento

“Zenne dancer”: un dramma turco dell’omofobia

Il secondo film del Festival Mix che ho visto è stato, ieri sera, il turco-tedesco Zenne dancer di Caner Alper e Mehmet Binay. Davanti a un film così, il cui nucleo centrale è essenzialmente tragico – un padre religiosamente conservatore … Continua a leggere

Pubblicato in La gaia scienza, Visti, letti, ascoltati | Lascia un commento

“Weekend”: la ‘banale’ storia di un amore

Per me, che ho saltato l'inaugurazione venerdì, il Festival Mix del cinema gay-lesbico di Milano, si è aperto ieri con Weekend, dell'inglese Andrew Haigh, che si è rivelato una bella sorpresa. Forse perché avevo aspettative basse e mi aspettavo, leggendo … Continua a leggere

Pubblicato in La gaia scienza, Visti, letti, ascoltati | 2 commenti

La Capanna dello zio Yasser, gli Ogm e la sinistra “alternativa”

Ieri ero al "Libraccio" e stavo sfrucugliando i libri usati di storia, politica, attualità e cose così. Ero arrivato al tema Medio Oriente, che tengo sempre d’occhio nel caso in cui mi capiti una perla inedita, e ho trovato una … Continua a leggere

Pubblicato in Irritazioni, disgusti, idiosincrasie | 1 commento

Lo “scandalo” della prostituzione studentesca

Ogni tanto salta fuori la stessa storia: un reportage straordinario sulle studentesse universitarie che, per arrotondare o per concedersi qualche extra, si fanno pagare per fare sesso, pur non esercitando professionalmente l’antica arte del meretricio. Ricordo, di recente, un libro … Continua a leggere

Pubblicato in Irritazioni, disgusti, idiosincrasie | 1 commento

Una “Bernarda” nei chiostri di Sala Fontana

Passioni, gelosie, ripicche, invidie, tutte al femminile e a malapena tenute a bada da una madre megera e dominatrice, tanto che sfociano in una doppia tragedia finale. Un vero nido di vipere quello messo in scena in La casa di … Continua a leggere

Pubblicato in Visti, letti, ascoltati | Lascia un commento

“Little Ashes”: le ceneri di Dalì e Garcia Lorca

In gioventù, quando erano ancora studenti a Madrid, Salvador Dalì e Federico Garcia Lorca ebbero una storia d'amore. Una storia ammantata di mistero, ma su cui, qualche anno fa, l'ispanista Ian Gibson scrisse un libro, El amor que no pudo … Continua a leggere

Pubblicato in Visti, letti, ascoltati | Lascia un commento

Magdi Allam colpisce ancora

Più sono fuori di zucca, più li andiamo a cercare. A quanto pare, Magdi Allam si candiderà alle prossime elezioni politiche – non sapevo che fossimo già in campagna elettorale – con il suo movimento Io amo l'Italia (a cui … Continua a leggere

Pubblicato in Incursioni nella polis, Irritazioni, disgusti, idiosincrasie | 4 commenti