Archivi categoria: Incursioni nella polis

Sui cosiddetti “territori occupati”, ovvero: scambiare causa ed effetto

“ [Dopo il 1967 gli Stati Arabi] avrebbero dovuto schierare nuovi argomenti per giustificare l’ostilità continua contro Israele. E quale prova migliore poteva esserci dell’innata aggressività di Israele se non il fatto incontestabile che il paese era uscito dalla guerra … Continua a leggere

Pubblicato in Incursioni nella polis, Le parole degli altri | Lascia un commento

Sulla morte di Margaret Thatcher e su certi festeggiamenti tardivi

Provo una punta di imbarazzo per certi vecchi socialisti bolsi che, non avendo saputo far valere le loro presunte ragioni a tempo debito, ora festeggiano, anche in maniera scomposta, la morte di una vecchia malata da anni di Alzheimer, ormai … Continua a leggere

Pubblicato in Incursioni nella polis | 7 commenti

Istruzioni per un buon uso dell’infanzia

Pubblicato in Incursioni nella polis, Irritazioni, disgusti, idiosincrasie | 1 commento

Un regalo per Ramallah dalla giunta Pisapia (tanto pagano i milanesi)

La giunta comunale di Milano ha deciso di finanziare, con la bellezza di centoventimila euro di denaro pubblico, la "settimana della cultura palestinese" che si terrà a ottobre. O, per essere più precisi, ha stabilito di finanziare un'associazione, l'Arci, che … Continua a leggere

Pubblicato in Incursioni nella polis | 5 commenti

Com’è cattiva questa Merkel: su un diffuso sentimento anti-tedesco

Non mi piace questa diffusa aggressione mediatica nei confronti della Germania, come se la crisi europea fosse soprattutto colpa sua o come se fosse colpa della Germania il fatto di non volerla risolvere. Ah, se solo i tedeschi si decidessero … Continua a leggere

Pubblicato in Germanica, Incursioni nella polis | 4 commenti

Democrazia. Islamic style, of course

Dopo l'ennesimo attacco terroristico ai danni di nostri soldati in Afghanistan e dopo il risultato delle prime elezioni libere in Egitto, che hanno visto vincenti i Fratelli Musulmani – tanto per intenderci, quelli che hanno prodotto già Hamas a Gaza, … Continua a leggere

Pubblicato in Incursioni nella polis, Le parole degli altri | 1 commento

Magdi Allam colpisce ancora

Più sono fuori di zucca, più li andiamo a cercare. A quanto pare, Magdi Allam si candiderà alle prossime elezioni politiche – non sapevo che fossimo già in campagna elettorale – con il suo movimento Io amo l'Italia (a cui … Continua a leggere

Pubblicato in Incursioni nella polis, Irritazioni, disgusti, idiosincrasie | 4 commenti