Archivi del mese: febbraio 2008

Uno “scandalo” universitario

Una decina di giorni fa, sulle pagine milanesi di Repubblica, ho letto che stanno indagando un professore dell’Università Statale di Milano perché non soltanto pare vendesse, durante l’orario di ricevimento, i suoi libri senza rilasciare nessuna ricevuta, ma anche perché … Continua a leggere

Pubblicato in Due giri intorno al mio ombelico, I tentacoli della metropoli, Irritazioni, disgusti, idiosincrasie | 4 commenti

Quando il giornalista soccombe ai suoi pregiudizi

In questi giorni si è tornato a parlare di "castrazione chimica" per gli stupratori di bambini, soprattutto perché Veltroni non ha escluso questa possibilità ("se funzionasse, perché non ricorrervi?"). Non entro nel merito della questione, ma vorrei solo segnalare un … Continua a leggere

Pubblicato in Irritazioni, disgusti, idiosincrasie, La gaia scienza | 8 commenti

L’ingerenza ai tempi di Weltroni

" ‘Solo una visione superficiale può ridurre a ingerenza o interferenza’ le posizioni della Chiesa, e di chi ha fede, sui grandi temi come quello della vita, della famiglia, della scienza e dei limiti da porre alla scienza stessa. Lo … Continua a leggere

Pubblicato in Incursioni nella polis, Irritazioni, disgusti, idiosincrasie | Lascia un commento

“Panorama” e la battaglia “pro-life”

Panorama di questa settimana – che io leggo, anzi sfoglio, solo ed esclusivamente perché lo distribuiscono gratis in palestra – ha in copertina la faccina serena di un bel bebè e il titolo "Questi bambini non dovevano nascere". Sull’onda ferrariana, … Continua a leggere

Pubblicato in Irritazioni, disgusti, idiosincrasie | 5 commenti

Si apre la campagna elettorale [Re-loaded]

A meno di due mesi dalle elezioni politiche non so ancora se andrò a votare e, se ci andrò, che cosa voterò. So solo che ho perso la mia tessera elettorale: la mia pigrizia e il mio disordine mi spingerebbero … Continua a leggere

Pubblicato in Incursioni nella polis | 57 commenti

L’amico frocio di Anna Tatangelo

Ho sempre desiderato scrivere di Sanremo e se non l’ho mai fatto prima d’ora è perché non lo guardo da anni. Quello che so, lo so in maniera indiretta: ogni italiano medio che legga (o sfogli) i giornali, vi è … Continua a leggere

Pubblicato in Irritazioni, disgusti, idiosincrasie, La gaia scienza | 17 commenti

Come sei amato, amerai

Si impara ad amare – o viceversa non si impara – a seconda del tipo di relazione che ognuno di noi ha avuto con i genitori e dall’affetto che ha ricevuto da loro. Dai genitori "eredita" uno stile e un … Continua a leggere

Pubblicato in Due giri intorno al mio ombelico | 4 commenti