Archivi del mese: settembre 2005

Prego, dunque sono innocente: l’uso strumentale della religione

Sul Corriere della Sera di ieri leggo che Calisto Tanzi, nell’aula del Tribunale dove verrà processato per il crac Parmalat, ha dichiarato: "Prego tanto il Signore e sono molto sereno". Uno dei suoi avvocati – che non nomino per puro … Continua a leggere

Pubblicato in Incursioni nella polis | 12 commenti

Sui monoteismi

Ne ho, per ora, letto solo una metà: sto parlando di Trattato di ateologia del francese Michel Onfray. Non voglio ancora parlarne, ma quanto ho letto finora è di estremo interesse. Quando l’avrò concluso, ne scriverò con maggior precisione. Bastino, … Continua a leggere

Pubblicato in Le parole degli altri | 16 commenti

5 movimenti sulla stupidità teologica che vuol farsi legge

[E’ piuttosto lungo: dedicato a chi ha molta pazienza. E non dite che non vi avevo avvertito] I Il segretario della Cei, tale Giuseppe Betori, ha sostenuto: "E’ opportuno che il Vaticano influenzi le scelte legislative del paese". Guardo le … Continua a leggere

Pubblicato in Incursioni nella polis | 45 commenti

Milano stronza # 2

A. ha ripreso a cercare casa. Di tanto in tanto la vedo che sfoglia le riviste specializzate, si segna gli appartamenti che potrebbero interessarle e poi telefona. Spesso va anche a vederli e io mi faccio quasi sempre raccontare, dopo, … Continua a leggere

Pubblicato in I tentacoli della metropoli | 5 commenti

Milano stronza # 1

"Un sabato internazionale al Soir Café" è il titolo del riquadro che, sabato scorso, le pagine milanesi del Corriere della Sera dedicano a un locale in via de Amicis. Nel pezzo si legge che la sera, dopo le ventitré, il … Continua a leggere

Pubblicato in I tentacoli della metropoli | 5 commenti

Fischi al cardinale, comunisti gesuitici e laicità

Gratta gratta e da sotto la patina di superficie che ricopre alcuni laici fa capolino il cattolico. Quando poi il laico è anche comunista, non occorre nemmeno grattare tanto: ci sono comunisti che hanno sostituito un dogma all’altro, mantenendo intatta … Continua a leggere

Pubblicato in Incursioni nella polis | 8 commenti

I Che senso ha scrivere se non scrivo la verità? Se c’è qualcosa che mi frena la mano quando tento di scrivere esattamente quello che sento o penso? Come se non volessi vedere riflesso in questi segni d’inchiostro quello che … Continua a leggere

Pubblicato in Due giri intorno al mio ombelico | 4 commenti