Archivi del mese: agosto 2008

“Matthias Berg”, un romanzo “tedesco” di Yvette Z’Graggen

Vergangenheitsbewaeltigung è un termine tedeschissimo con cui in Germania ci si riferisce al processo di elaborazione e, quasi, di digestione del difficile passato nazista. Capire il perché e il percome Hitler arrivò al potere, le conseguenze che ebbe sul paese, … Continua a leggere

Pubblicato in Germanica, Visti, letti, ascoltati | 2 commenti

Comunque, morti

"Domanda degli studenti sulla dottrina della scomparsa: In che cosa consiste la differenza tra un morto apparente, un vivo apparente e uno scomparso? Risposta dell'insegnante: Finché dura la sua morte apparente, il morto apparente viene considerato definitivamente morto, ma invece … Continua a leggere

Pubblicato in Germanica, Le parole degli altri | Lascia un commento

“Noi” e “gli altri”

E' difficile percepire sé stessi come oggetto esterno. E' difficile staccarsi dal soggetto che percepisce: soggetto e oggetto sono una cosa sola ed è il primo a dettare le regole della percezione. Il fatto di percepire direttamente noi stessi, dall'interno, … Continua a leggere

Pubblicato in Appunti e riflessioni | 3 commenti

Marginalia

I Qualche giorno fa una collega mi chiede che cosa mi piacerebbe davvero fare nella vita. Lavorativamente, intende. Tradurre e basta, rispondo io. E, penso, starmene seduto tutto il giorno davanti al computer, magari in una casa con muri spessi … Continua a leggere

Pubblicato in Due giri intorno al mio ombelico | 9 commenti

Tutto il mondo è paese?

Tutto il mondo è paese, si usa dire, e c'è chi mi ha ripetuto questa stessa banalità una volta che, tanto per cambiare, mi lamentavo dell'Italia e del suo andazzo. Qualcun altro mi ha chiesto che cosa ci sia di … Continua a leggere

Pubblicato in Irritazioni, disgusti, idiosincrasie | 10 commenti

Buone letture

Una buona lettura non è soltanto il libro che lui recensisce qui, ma anche (e soprattutto, direi) la sua stessa recensione, acutissima. Intanto, ne approfitto anche per salutare con piacere la riapertura del suo blog, che è tornato ad animarsi dopo un lungo … Continua a leggere

Pubblicato in La gaia scienza, Le parole degli altri, Visti, letti, ascoltati | 1 commento

Timore e cambiamento: ancora un sogno

Settimana scorsa la mia attività onirica si è ripresentata in maniera imperiosa, dopo un lungo periodo di assenza, e anche il sogno di stanotte non è da meno di quello che ho riportato qualche giorno fa. Sono davanti a un … Continua a leggere

Pubblicato in Due giri intorno al mio ombelico | 4 commenti