Archivi del mese: giugno 2009

“Kraftwerk and the Electronic Revolution”: una breve introduzione

Per gli appassionati e per i curiosi di musica elettronica il documentario Kraftwerk and the Electronic Revolution dovrebbe essere una buona introduzione. Io l'ho guardato attirato soprattutto dalla speranza di conoscere qualche dettaglio in più sulla storia musicale dei Kraftwerk e … Continua a leggere

Pubblicato in Germanica, Visti, letti, ascoltati | 3 commenti

Come distruggere le tutele dei lavoratori e far finta di no: un modello dagli Usa

Su D-La Repubblica delle donne di sabato scorso ho letto un pezzo di Vittorio Zucconi che racconta come negli Stati Uniti si stia diffondendo l'abitudine di considerare un "vaffanculo" in ufficio, specie se rivolto a una donna, come una forma … Continua a leggere

Pubblicato in Irritazioni, disgusti, idiosincrasie | 1 commento

Un uomo e il suo successo

F. ha la mia età: lui è nato all'inizio dell'anno, io alla fine. Fa, bene, un lavoro che non gli piace o che, per essere più precisi, non ritiene molto adatto al suo ruolo maschile. Per questo non è soddisfatto: … Continua a leggere

Pubblicato in Appunti e riflessioni | 12 commenti

… e poi spezzeremo le reni alla Grecia?

Se la realtà è brutta basta non descriverla: questa è la ricetta di Berlusconi. Da quel venditore di pentole che è, che è sempre stato e sempre sarà, ci vuole convincere che la realtà vera non è quella che vediamo attorno … Continua a leggere

Pubblicato in Irritazioni, disgusti, idiosincrasie | 5 commenti

Istinto e ponderatezza

Agire d'istinto, si dice, qualche volta è meglio e permette di fare la cosa giusta. Non è così per me, perché quando ho agito d'istinto o mi è andata male o non ho combinato nulla. Non mi riferisco certamente all'istinto … Continua a leggere

Pubblicato in Due giri intorno al mio ombelico | 3 commenti

“Io non so chi sei”: i racconti di Giancarlo Pastore

Di Giancarlo Pastore avevo letto qualche anno fa il primo, sconvolgente, romanzo Meduse. Ho comprato anche il secondo, Regina, che per ora sta ancora languendo tra i miei libri da leggere. E poi sono passato direttamente a questo Io non … Continua a leggere

Pubblicato in La gaia scienza, Visti, letti, ascoltati | 6 commenti

Un sogno allegro – ovvero: angoscia mattutina, angoscia sopraffina?

Nell'ultimo sogno prima del risveglio di stamane riappariva M.G., con cui nel 1992 ho avuto una breve storia tormentata durata appena cinque mesi. Nel sogno si presentava a lavorare con me. Aveva lo stesso aspetto di allora, quando aveva ventotto … Continua a leggere

Pubblicato in Due giri intorno al mio ombelico | Lascia un commento