Archivi del mese: marzo 2012

Vengo dalla terra

Io, invece, vengo dalla terra e resto sulla terra, con i piedi ben piantati per terra. Se molti, a sinistra, si lamentano perché la riforma del lavoro proposta dal ministro Fornero rappresenterebbe la devastazione dei diritti dei lavoratori, ignorando così … Continua a leggere

Pubblicato in Incursioni nella polis | 9 commenti

Sulla strage di Tolosa e su un commento

Dopo la strage alla scuola ebraica di Tolosa erano state ventilate varie ipotesi su chi fosse l'attentatore, tra cui quella degli ambienti neo-nazisti, magari in qualche modo legati o tangenti ai militari e ai parà. E' stato versato un po' … Continua a leggere

Pubblicato in Incursioni nella polis | 6 commenti

Il matrimonio gay: un’idea conservatrice?

Ha ragione il premier britannico Cameron quando dice di essere favorevole ai matrimoni gay non malgrado sia conservatore, ma proprio perché è conservatore. Il matrimonio ha un valore e un riconoscimento sociale perché serve a stabilizzare le relazioni tra due … Continua a leggere

Pubblicato in La gaia scienza | 5 commenti

Il gusto pieno della vita

Lo so, non bisognerebbe parlare di un libro quando non si è ancora conclusa la lettura (anche se, è vero, c'è chi professionalmente recensisce libri senza nemmeno averla iniziata), ma stavolta faccio un'eccezione. Leggendo il nuovo romanzo di Massimiliano Parente, … Continua a leggere

Pubblicato in Le parole degli altri, Visti, letti, ascoltati | 3 commenti

Un’ipotesi oziosa

Ha 27 anni mia madre quando si trasferisce dalla sua città natale di C. alla città di G. Ci si trasferisce con la sua più cara amica A. perché hanno trovato tutt'e due lavoro lì. La distanza fisica è insignificante, … Continua a leggere

Pubblicato in Due giri intorno al mio ombelico, Irritazioni, disgusti, idiosincrasie | 5 commenti

“Laboratorio Israele”: una nazione ‘start-up’

Com'è possibile che uno stato minuscolo, letteralmente isolato e osteggiato dai paesi circostanti, sia diventato negli ultimi venti anni una centrale dell'hi-tech e il paese dove nascono più start-up e dove maggiori sono gli investimenti in ambito scientifico e tecnologico? … Continua a leggere

Pubblicato in Visti, letti, ascoltati | 3 commenti

Due (brevi) recensioni preventive

Per una volta vorrei scrivere una "recensione preventiva", del genere: non l'ho visto e non mi piace, e sono certo di poterlo fare senza sbagliarmi troppo. Qualche minuto di trailer visto al cinema ieri, in attesa che cominciasse il film … Continua a leggere

Pubblicato in Visti, letti, ascoltati | 4 commenti

Non vedere l’effetto che si fa

Una cosa che, per esempio, distingue l'omosessuale medio dall'eterosessuale medio – entrambi, cioè, spogliati da qualsiasi orpello che differenzi individuo da individuo – è che il secondo non si preoccupa mai, né saprebbe porsi il problema, dell'effetto che fa in … Continua a leggere

Pubblicato in La gaia scienza | 8 commenti

“Savage Grace”: una tragedia troppo fredda

Materia per trarne un film di sicuro interesse, e anche appassionante per lo spettatore, ce n'era: il ricco rampollo, bisnipote dell'inventore della bakelite, Antony Baekeland (Eddie Redmayne) uccide la madre, l'ex attrice Barbara Daly (Julianne Moore), in un appartamento londinese … Continua a leggere

Pubblicato in Visti, letti, ascoltati | Lascia un commento

L’irrilevanza della Tav per la mentalità “antagonista”

A me non interessa determinare, ora, se siano più i vantaggi o gli svantaggi della cosiddetta Tav. Quello che sta per essere costruito è un tunnel, una parte di una tratta che, a sua volta, s'inserisce in un progetto ben … Continua a leggere

Pubblicato in Incursioni nella polis | 12 commenti