Archivi categoria: Le parole degli altri

Sui cosiddetti “territori occupati”, ovvero: scambiare causa ed effetto

“ [Dopo il 1967 gli Stati Arabi] avrebbero dovuto schierare nuovi argomenti per giustificare l’ostilità continua contro Israele. E quale prova migliore poteva esserci dell’innata aggressività di Israele se non il fatto incontestabile che il paese era uscito dalla guerra … Continua a leggere

Pubblicato in Incursioni nella polis, Le parole degli altri | Lascia un commento

C.K. Stead: La trappola linguistica di Dio

“Magari un gruppo di persone sta parlando di Dio, Harry continua. Una magari dice: per me Dio è il padre e il creatore di tutte le cose. Una seconda invece potrebbe opporsi a questa faccenda antropomorfa del vecchio-che-sta-nei-cieli e ribattere … Continua a leggere

Pubblicato in Le parole degli altri, Visti, letti, ascoltati | 6 commenti

Certi ragazzi tedeschi…

"Era – continuai a fantasticare – un ragazzo tedesco, magari venerato dalle donne, ma che in realtà cercava qualcuno come me, senza nemmeno saperlo, e non appena mi avesse visto a sua volta in fotografia o di persona sarebbe del … Continua a leggere

Pubblicato in Le parole degli altri | Lascia un commento

Per un capitalismo “populista” e una vera concorrenza

“La crisi finanziaria del 2007-2008 e la grande recessione che ne è seguita hanno riaperto il dibattito sui modelli economici. All’improvviso i critici del capitalismo si sono sentiti vendicati. La crisi – hanno pensato – dimostrava quello che loro ripetevano … Continua a leggere

Pubblicato in Le parole degli altri | Lascia un commento

Democrazia. Islamic style, of course

Dopo l'ennesimo attacco terroristico ai danni di nostri soldati in Afghanistan e dopo il risultato delle prime elezioni libere in Egitto, che hanno visto vincenti i Fratelli Musulmani – tanto per intenderci, quelli che hanno prodotto già Hamas a Gaza, … Continua a leggere

Pubblicato in Incursioni nella polis, Le parole degli altri | 1 commento

Il gusto pieno della vita

Lo so, non bisognerebbe parlare di un libro quando non si è ancora conclusa la lettura (anche se, è vero, c'è chi professionalmente recensisce libri senza nemmeno averla iniziata), ma stavolta faccio un'eccezione. Leggendo il nuovo romanzo di Massimiliano Parente, … Continua a leggere

Pubblicato in Le parole degli altri, Visti, letti, ascoltati | 3 commenti

Del governare

"E la funzione di governo non è quella di imporre altre credenze e attività sui suoi cittadini, non è quella di fare loro da tutore o di educarli, di galvanizzarli nell'azione, di condurli o di coordinare le loro attività cosicché … Continua a leggere

Pubblicato in Le parole degli altri | 3 commenti