Su un certo tipo di fedeltà

Fino a qualche tempo fa quando guardavo un ragazzo che mi piaceva pensavo immediatamente a quello che avrei potuto farci a letto e lasciavo che la fantasia galoppasse dipingendone i dettagli anatomici più nascosti. Anni fa, addirittura, queste fantasie basate su fugaci visioni per strada me le portavo a casa e le usavo come carburante per le mie masturbazioni. Ora, invece, quando vedo qualcuno che mi piace lo osservo con sguardo curioso e indagatore e mi chiedo (in modo del tutto ozioso, va da sé) se con lui potrei camminare mano nella mano per la città. Anzi, mi esprimerò diversamente: mi chiedo se quella persona avrebbe il coraggio di camminare mano nella mano con me per strada. Non perché mi piaccia fare sfoggio pubblico di smancerie – non è che poi m’interessi granché camminare davvero mano nella mano con un ipotetico fidanzato -, ma questa piccola fantasia è solo un modo plastico di sottolineare, ai miei stessi occhi, quello che sarebbe decisivo in una relazione amorosa: non vergognarsene, non temere di mostrarlo pubblicamente. Per me sarebbe una dimostrazione di vera fedeltà. E’ questo tipo di fedeltà che io cerco, ma è proprio in questo senso che, generalmente, essa non viene intesa.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Irritazioni, disgusti, idiosincrasie, La gaia scienza. Contrassegna il permalink.

5 risposte a Su un certo tipo di fedeltà

  1. Maxx ha detto:

    E’ esattamente quello che ho fatto anch’io. L’assenza di vergogna nel mostrarmi pubblicamente (senza fare alcunchè di esplicito)con un altro uomo è sempre stato il parametro con cui, non la bontà ma la fattibilità di un’eventuale relazione, veniva misurata. A pensarci bene sa un po’ di malsano . Ma abbiamo fatto di peggio. 😉

  2. tato ha detto:

    a dire il vero quel che mi sfugge è il passaggio da “possibilità” a “fedeltà”, definita come vera poi, quasi ce ne fossero altre

  3. stefano ha detto:

    “Vera” in rapporto a me, intendo. “Possibilità” perché io lo vedo duro – ai limiti dell’impossibile, appunto – un rapporto con qualcuno che, talmente timoroso di far sapere di essere omosessuale, sarebbe pronto a negare di stare con me. Tradendomi, per l’appunto.

  4. tato ha detto:

    ok
    😉

  5. aitan ha detto:

    è bello questo desiderio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...