Largo al merito!

Per "colpa" di un articolo della Finanziaria voluto dal ministro degli Affari regionali, Linda Lanzillotta, entro la fine di novembre i consigli di amministrazione delle cosiddette "municipalizzate" non potranno avere più di cinque componenti ciascuno. E’ una disposizione che ha portato scompiglio negli enti locali. Almeno a Milano, dove il sindaco suor Letizia dovrà far rotolare sedici teste nelle aziende comunali: c’è stata una sollevazione dei partiti. Nessuno vuole che vengano toccati i propri uomini: né Forza Italia, né Alleanza Nazionale, né la Lega. Per dirne una, De Corato ha dichiarato che loro hanno un uomo solo per municipalizzata e quindi "mi pare evidente che non possiamo essere noi quelli cui si chiede di tagliare". E perché no, invece? Non è affatto evidente. A me pare invece evidente che per realizzare una misura di risparmio così utile basti scegliere i consiglieri in base alle loro capacità, alle loro competenze: in base ai loro meriti, insomma. Per esempio, è quantomeno bizzarro che il presidente della società aeroportuale non parli inglese. O la conoscenza dell’inglese – tanto cara a suor Letizia quand’era ministro dell’Istruzione – non è un criterio di merito degno di considerazione? Oppure, in questa circostanza, non siamo più meritocratici? Ma forse ho capito: il criterio del merito, secondo questi meritocratici a corrente alterna, vale unicamente per gli altri, per i plebei non unti dal Signore. Per sé, per i parenti, per gli amici, per gli amici degli amici vale il criterio delle prebende. La scelta dovrà essere fatta comunque: chi mi passa i popcorn mentre assisto alle lotte intestine nel centrodestra milanese?

Questa voce è stata pubblicata in Incursioni nella polis. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Largo al merito!

  1. Steve ha detto:

    Te li passo io i popcorn… però tu mi passi una bella birra gelata con qualche pistacchio…

  2. stefano ha detto:

    Toh, i pistacchi li ho giusto in casa 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...